martedì 13 ottobre 2009

George Kalogridis nominato nuovo presidente di Disneyland Resort

Con il progetto di espansione del parco Disney California Adventure in corso di più di un miliardo di dollari e il rifacimento del Disneyland Hotel che costerà circa più di 100 milioni di dollari, i prossimi tre anni potrebbero essere particolarmente difficili per il Disneyland Resort.

Gli ufficiali della Walt Disney Company hanno percepito di aver bisogno di una gran mano per aiutare a guidare la proprietà di Anaheim (California) attraverso questa fase transitoria. Ed è per questo che hanno scelto nominato George Kalogridis come nuovo presidente del Disneyland Resort.

Kalogridis - foto - ha una lunga storia con la Walt Disney Company. 38 anni fa, ha fatto parte del team di apertura di Walt Disney World. Pensate un po’, che la carriera di George con la Disney non è iniziata esattamente come pensate (Nel 1971 era un autista al Contemporary Resort Hotel).

Ma la sua energia e la sua attenzione al dettaglio hanno veramente molto impressionato i suoi supervisori. E proprio per questo – dopo aver preso la laurea in arte dall’Università della Florida Centrale nel 1976 – George si è passato velocemente di ruolo. Fino a diventare il direttore generale del Grand Floridian Beach Resort della Disney.

È durante i suoi più di 5 anni qui che Kalogridis viene segnalato sul radar di diverse persone all’interno della Walt Disney Company. La sua capacità nel costruire il lavoro di squadra e nell’incoraggiare i Cast Mermbers che lavorano con lui al Resort a dare il servizio migliore agli ospiti di Walt Disney World, gli è valso l’invito ad unirsi con il team di sviluppo per Euro Disney nel 1988.

Da qui in poi, qualsiasi sfida la Disney gli ponesse davanti, Kalogridis la affrontava. Che sia prendere in mano i call centers di WDW oppure ancora provare ad immaginare come organizzare il grandissimo evento della Millennium Celebration per i visitatori di Epcot, lavorando con un badget limitato.

Sono state queste cose che hanno reso Kalogridis il ragazzo perfetto per la Disney. La sua abilità nel vedere delle opportunità nelle avversità. Che è per questo che in ogni momento che la società aveva dei progetti particolarmente problematici (per esempio il periodo tra il 2000 e il 2002 quando George era vice presidente delle operazioni di Disneyland e ha dato una un aiuto per lanciare il Disney Califonia Adventure) oppure quanto l’energia e l’esperienza erano tutto ciò che c’era tra il successo o il falliment (come nel 2006, quando Kalogridis venne mandato a Disneyland Resort Paris per occuparsi con i problemi di manutenzione per preparare il parco per le celebrazioni del suo 15° anniversario), hanno lasciato che fosse George ad occuparsene.

Questo ci riporta al presente, con Kalogridis che rimpiazza Ed Grier come nuovo presidente del Disneyland Resort. Il fatto che George sia stato promosso per questo lavoro dovrebbe darci un’idea di quanto davvero difficili saranno questi prossimi tre anni. Tutti i problemi operazionali, la gestione del flusso dei visitatori che risulteranno dalla sistemazione dell’entrata del parco, siccome la Sunshine Plaza verrà trasformata in una versione nostalgica di Hollywood negli anni 20. Per non menzionare tutti i problemi di controllo delle folle che questo parco dovrà affrontare la prossima primavera con l’apertura dello show lagunare “Disney’s Worl of Color”.

Per portare il Disney California Adventure verso questo periodo di transizione, che sarà certamente duro (più o meno da gennaio 2010 fino alla primavera del 2012), l’alta amministrazione dei parchi Disney crede davvero di aver bisogno la persona con più esperienza possibile. Qualcuno che ha dimostrato in passato di essere in grado di motivare i Cast Members, che riesce a far lavorare bene i vari staff per realizzare compiti all’apparenza impossibili in un arco di tempo relativamente breve. E questo – in sostanza – è ciò che George Kalogridis sa fare meglio.

Sarà interessante vedere se il nuovo presidente di Disneyland potrà effettivamente lavorar bene, e cioè aiutare il Disneyland Resort a passare dall’essere la casa del parco a tema più famoso al mondo fino a diventare un’intera grande destinazione con più di un parco tematico al suo interno.

Un luogo dove il pubblico può fare ad Anaheim ciò che possono già fare al Disney World in Florida ormai da decenni. E cioè far passar un’intera settimana di vacanza (e far loro aprire il portafoglio) in una proprietà tutta Disney.

Qui di seguito l’intera press-release che annuncia la nomina di George Kalogridis a presidente del Disneyland Resort:
ANAHEIM, Calif., Oct. 12 — George Kalogridis, a 38-year Disney veteran and former Disneyland executive, has been named president of the Disneyland Resort in Anaheim, California. Kalogridis most recently served as chief operating officer for Disneyland Resort Paris, where he was responsible for leading the operations team and overseeing the highly successful 15th anniversary celebration of the resort.
Kalogridis, 55, will report to Al Weiss, president of Worldwide Operations for Walt Disney Parks and Resorts. He replaces Ed Grier, who is retiring from the company.
“George is a proven strategic thinker whose operational expertise and strong leadership skills will serve him well in leading the Disneyland Resort,” said Weiss. “We are excited to welcome him back to California and look forward to his leadership as we continue to expand and grow this beloved place.”
From 2000 to 2002, Kalogridis served as senior vice president of Resort Operations for the Disneyland Resort, where he played a significant role in the first expansion of the resort – the opening of Disney’s California Adventure park and Downtown Disney. In addition, he was responsible for the daily operations of both theme parks and three hotels, as well as Downtown Disney.
“I am thrilled to be returning to Disneyland, particularly during this exciting time of significant expansion,” said Kalogridis. “I look forward to working with the Cast who make the magic for our Guests everyday and partnering with the Orange County community to ensure the Anaheim Resort Area continues to thrive.”
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email