venerdì 4 settembre 2009

TRON Legacy il 17 Dicembre 2010 negli Stati Uniti

La Disney ha finalmente annunciato la data di uscita per TRON Legacy, nuovo e attesissimo sequel del cult fantascientifico del lontano '82, TRON.
Il film uscirà venerdì 17 Dicembre 2010, e si scontrerà negli Stati Uniti con Il Calabrone Verde (The Green Hornet) film supereroistico con Seth Rogen, ma TRON ha le sale 3D e IMAX a suo favore.
Il 3D attualmente si sta rivelando una vera e propria fortuna per gli studios hollywoodiani, basti pensare al risultato italiano de L'era Glaciale 3 in Italia, 7 milioni di euro in un solo weekend, di cui deve una gran parte alle sale 3D a causa del costo elevato del biglietto.
Qui TRON Legacy, se la fortuna ci assiste, dovrebbe uscire in anteprima mondiale. Se così, la Disney Italia deve spostare di una settimana Raperonzolo, dal 17 al 24 dicembre, salvo rinvii di sei mesi...

Fonte: FirstShowing

"TRON Legacy è una nuova avventura high-tech in Disney Digital 3D, che vi trasporterà in un mondo digitale mai visto sul grande schermo. Sam Flynn (Garrett Hedlund), un programmatore di 27 anni, figlio di Kevin Flynn (Jeff Bridges), vuole ritrovare suo padre e lo cerca nel mondo digitale di TRON, dove il padre ha vissuto per ben 25 anni. Ad accompagnare Sam nel suo viaggio nella seconda dimensione ci sarà la sua fedele amica (interpretata da Olivia Wilde). Un volta trovato Kevin, padre e figlio si immergeranno in un'avventura tra la vita e la morte nell'universo cybernetico, dove tutto è diventato molto più avanzato, ma anche pericoloso."

TRON Legacy è prodotto e distribuito dalla Walt Disney Pictures, e uscirà in Italia a fine 2010 in Disney Digital 3D.
Il film è diretto da Joseph Kosinski, scritto da Adam Horowitz, Edward Kitsis e Steven Lisberge, e interpretato da Jeff Bridges, Olivia Wilde e Garrett Hedlund.
La Colonna Sonora è composta dai Daft Punk.
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email