sabato 28 giugno 2008

Classificazioni di Wall-E

Il 27 Giugno è uscito Wall-E al cinema, nuovo capolavoro Disney/Pixar, che ovviamente è stato acclamato da tutte le più importanti riviste e siti web del cinema. Partiamo da BoxOffice.com:
BoxOffice.com, in attesa dei risultati del botteghino di Wall-E, come suo solito ha fatto una previsione dei suoi incassi in USA.
Infatti, sono 4 i dollari che ha assegnato a Wall-E, ovvero dovrebbe superare i 300.000 $ negli USA. Un buon risultato, infatti si dovrebbe piazzare nei primi 6 tra i film più visti del 2008.
Wall-E inoltre ha ottenuto ben 4\5 stelline, superando tutti i film Pixar, in fatto di classificazione.
Sicuramente anche di genere, perchè a Wall-E gli sono state assegnate ben 6 generi. Tra cui: Azione/Avventura/Romantico/Fantascienza/Commedia/Animazione. Wow, ha tutti i generi, tranne Horror.
Per la durata, è il quinto più lungo tra i film Disney/Pixar, infatti, se vediamo la Classifica:

Cars: 116 min.
Gli Incredibili: 115 min.
Ratatouille: 111 min.
Alla Ricerca di Nemo: 100 min.
Wall-E: 98 min.
A Bug's Life:
96 min.
Monsters, Inc: 94 min.
Toy Story 2: 92 min.
Toy Story: 81 min.

Un altra classificazione, guidata dal "popolo", ovvero dai telespettatori da casa, è la Rotten Tomatoes.
Anche te puoi contribuire a dare un giudizio a Wall-E, su RottenTomatoes.com, basta solo una piccola registrazione. Il Totale è stato del 97%, una tra le più alte classificazioni Pixar. Se Vediamo la Classifica dei più applauditi, sono:
Toy Story: 100%
Toy Story 2: 100%
Alla Ricerca di Nemo: 98%
Gli Incredibili: 97%
WALL-E: 97%
Monsters, Inc: 95%
Ratatouille: 95%
A Bug's Life: 91%
Cars: 75%

Certo, basta apettare la più indicata, ovvero la Imdb, portale che da un giudizio più curato da film a film, la cui classificazione dovrebbe arrivare fra qualche giorno.
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email